Menu Pagine
TwitterRssFacebook
Menu Categorie

Pubblicato da il 12 dic 2017 in Letture | 0 Commenti

Gli effetti della guerra… e degli eserciti (P. Malaguti)

 

Quanto, dunque, la guerra aveva scavato nella sua anima? Non le era bastato scavargli la faccia, aveva preso la coscienza stessa di un uomo, mutandola nella coscienza di un uomo in armi, soggetto al volere di altri uomini, succube della forza, incapace di riconoscere la giustizia e l’ingiustizia, se disgiunte dall’ordine del taschino di turno.

Paolo Malaguti, Prima dell’alba, Neri Pozza, 2017, p. 287

(Dal repertorio del lessico di trincea; nel libro)

* taschino: soprannome dato all’ufficiale

 

Pubblica un Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>